Home / Politica / Legittima difesa: il voto alla Camera e la possibile svolta

Legittima difesa: il voto alla Camera e la possibile svolta

In queste ore non si parla d’altro. E’ una giornata importante quella odierna in parlamento. Si voterà alla camera per regolarizzare le norme sulla questione della legittima difesa.

In una politica sempre più frastagliata, arriverà oggi il voto alla Camera sulla questione della legittima difesa. Tema caldo in questi mesi nel nostro paese; tema che merita una svolta decisiva.

“Esenzione notturna” questo sarà il nome della legge che passerà se il voto di oggi sarà positivo. Inutile dire che i pareri al Senato siano a riguardo molto discordanti. Berlusconi annuncia per esempio il ‘no’ dei suoi deputati, giudicando le modifiche del testo in questione come: “non adeguato al bisogno di sicurezza degli italiani e a ciò che tutti gli italiani si attendono: una legge in grado di tutelare le persone per bene, quando sono aggredite”.

Anche Matteo Salvini si schiera contro la modifica del testo giuridico, commentando: “Legittima difesa di notte? Siamo alla difesa variabile in base alle fasce orarie. C’è poi il grave turbamento psichico, che è assolutamente discrezionale per il giudice”. “Per fortuna esiste la Lega, li terremo chiusi tutta notte in Parlamento”. Ironizza così il leader di Lega Nord.